AVVISO

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK |

e-mail


elmarlener@gmail.com

sabato 26 dicembre 2015

La povertà deve chiedere la residenza?



Chi segue questo blog conosce la mia storia.Stanotte, rigirandomi nel giaciglio del luogo dove vivo,mi sono chiesto se la povertà deve chiedere la residenza.Da molto tempo  la sto chiedendo  al comune di Toscolano Maderno dove abito da due anni e non capisco perchè non me la vogliono dare! Ho una residenza ma  a San Damiano (Monza) ad un indirizzo dove abita altra gente in quanto l'appartamento è stato venduto dopo la separazione.Ieri alla Tv ho visto che ovunque in Italia hanno offerto il pranzo alle persone povere e io  sono un'altra specie di povero? Immaginate come si sono sentito...Se almeno fossi profugo avrei un luogo dove abitare migliore del mio,senza acqua e fognature.Un pasto almeno una volta al giorno me lo darebbero...Le persone che sono in carcere stanno meglio di me,hanno solo la mancanza di libertà,  io sono libero,ma senza soldi sono incarcerato dalla mia povertà.Purtroppo sono un cittadino italiano che non ha mai commesso reati, invalido al 75 per cento che alloggia in un tugurio sul lago di Garda in 2mq .La mia povertà non ha la residenza e quindi è come se non esistessi per il comune dove ho la mia dimora.

1 commento:

Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito.Elmar Lener